Gio. Set 29th, 2022

Spett.le Wildside,
Viale Mazzini, 9

00195 Roma

PEC: wildsidesrl@pec.it


E p.c.  UOC Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPRESAL)        Film : Finalmente l’Alba                       


e.p.c:  MIC , ANICA ,UILCOM – UIL , SLC- CGIL , FISTEL-  CISL

Oggetto: Inadempienza Contrattuale – Mancanza rispetto D.Lgs 81/08

Pur apprezzando come la Vs .società ,negli anni ha contribuito a rendere  importante la produzione nel cinema audiovisivo , sia qualitativamente che quantitativamente, e non discutendo che abbia creato numerosi posti di lavoro, sono costretto a denunciare quanto segue: come da prassi ho richiesto l’invio del piano di lavorazione ed l’elenco troupe per inizio riprese, come previsto dal vigente CCNL, punto  5 sistema Informativo Aziendale degli Accordi Aggiuntivi.                                                                                                                                                                                    Il sottoscritto Angelo Ciaiola ,nella veste di Coordinatore di set e Produzioni della Uilcom , e presidente del Agi Spettacolo, ed essendo qualificato come RLST, ( D.Lgs 81/2008) ho ritenuto opportuno fare un sopralluogo nel giorno 11 Agosto alle ore 8.30 presso il campo base per poter redigere il Verbale Sopralluogo Delegato Sindacale UILCOM, mi veniva comunicato che la location set ubicata
in Via Regina Margherita 29, presso ex cinema Empire , una volta raggiunto il set ho chiesto all’organizzatore generale, il sig .Rocco Messere, di poter fare il sopralluogo all’interno e poter verificare l’idoneità e l‘agibilità,la persona non mi ha permesso l’ingresso  sostenendo che non riconosceva la mia qualifica sindacale.

                                                                                                                                                             Faccio presente che non è possibile negare la visita presso il set ,quale posto di lavoro, contravvenendo così all’articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori, aggiungo di aver constatato già dall’esterno la non presenza dei responsabili del corpo dei  Vigili del Fuoco ,anche la non presenza di una autoambulanza a disposizione sanitaria per assistere circa 300 persone collocate in quel giorno ,ed anche l’ inosservanza delle scarpe infortunistiche delle maestranze e tecnici.


 Detto tutto ciò mi chiedo se la produzione era in possesso del ” DVR “dovendo girare per due giorni consecutivi nel suddetto set, se erano in possesso del ” DUVRI “, chiedo anche di poter visionare il verbale per il  “Preposto RLS “, e sapere chi tutelava i lavoratori minori di circa otto presenze. Mi ritengo responsabile per la tutela di tutti i lavoratori presenti sul set, e loro stessi mi hanno segnalato un elenco di disagi e rischi gravi affrontati nei giorni 11/12 agosto ,a testimonianza mi sono pervenute messaggi e video a conferma.( Bagni interni chiusi , uscita di sicurezza non idonei ?) 

                                                                                                                                                             Lo SPRESAL legge in copia la presente per opportuna conoscenza
quanto è stata negata allo scrivente la possibilità di accedere al Dvr, al Duvri e di verificare  il corretto adempimento alla normativa sulle misure di sicurezza e sull’igiene nel luogo di lavoro.


 Cordiali Saluti.

Di admin