IL MINISTERO E CINECITTA’ OCCUPATA

L’incontro tenutosi il 10 luglio con SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL e UGL Comunicazioni, ha portato all’impegno del MIBAC a convocare un tavolo tra le stesse Organizzazioni Sindacali e Cinecittà Studios.

Garante lo stesso Ministero col quale si sono concordate le priorità di salvaguardia:

  • Occupazionale
  • Professionale
  • Di mantenimento della mission culturale del sito

Intanto i lavoratori di Cinecittà in sciopero dal 4 luglio, sono in presidio permanente  con sciopero della fame e occupazione del tetto del fabbricato posto su via Tuscolana da parte di alcuni di loro.

La partecipazione dei lavoratori delle troupe, che pure c’è stata, anche se in modo insoddisfacente, può realizzarsi anche aderendo alla raccolta dei fondi sollecitata dal comunicato dei lavoratori di Cinecittà che segue.

La loro battaglia è di tutti i lavoratori del Cineaudiovisivo.

Roma, 11 luglio 2012

SLC-CGIL Area Produzione Culturale

(Click per ingrandire)

Related Posts