CINECITTÀ, CAMUSSO INCONTRA LAVORATORI: “BENE PUBBLICO DA NON DISPERDERE”

(OMNIROMA) Roma, 31 LUG – Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, e il segretario generale della Cgil Roma e Lazio, Claudio Di Berardino, hanno fatto visita ai lavoratori dei Cinecittà Studios, che da circa un mese presidiano gli studi cinematografici contro la riorganizzazione dell’azienda, che mette a rischio decine di posti di lavoro. “Sono qui per accompagnare una lotta di lavoratori, perché Cinecittà è un bene pubblico che non si deve disperdere”, ha dichiarato Camusso, che ha aggiunto: “Oltre al gestore bisogna coinvolgere chi ha la funzione di proteggere i beni culturali del nostro Paese. Il proprietario degli Studios deve costruire dei vincoli, impedendo che la funzione degli Studios cambi. Il sindacato deve sensibilizzare tutti, facendo capire che questa è una battaglia di tutta la città, non solo dei lavoratori”.

Per il segretario della Cgil “il presidio dei lavoratori è fondamentale, perché rende evidente che c’è un problema e che bisogna trovare una soluzione”. Per il segretario della Cgil Roma e Lazio, Claudio Di Berardino, “in questo momento nella vertenza manca la possibilità di confrontarsi non soltanto su un’idea, ma sullo sviluppo e sul futuro di Cinecittà, partendo dalla sua missione. Su questo bisogna continuare un lavoro e mi auguro che riprenda il più presto possibile. Questo è il messaggio di oggi: si torni a discutere, si salvaguardino il lavoro, la professionalità e la missione di Cinecittà; non si deve spezzettare l’azienda – ha concluso Di Berardino – ma anzi recuperare un’idea di produzione cinematografica”.

Related Posts